Il marchio adidas a tre strisce è nullo secondo il Tribunale UE

Con sentenza del 16 giugno 2019 pronunciata nella causa T‑307/17, che ha visto contrapposte la ricorrente adidas AG, sostenuta dall’interveniente Marques, contro l’EUIPO e la controinteressata Shoe Branding Europe BVBA, il Tribunale UE ha confermato la decisione della seconda commissione di ricorso dell’EUIPO del 7 marzo 2017 (procedimento R 1515/2016-2) che aveva accolto la domanda, promossa dalla Shoe Branding Europe, di nullità del “marchio a tre strisce” di adidas.


L'oggetto del contendere

Il 16 dicembre 2014 la Shoe Branding Europe BVBA aveva proposto davanti all'EUIPO domanda principale di nullità, per carenza di capacità distintiva, contro il marchio depositato da adidas il 18 dicembre 2013 avente ad oggetto il segno figurativo «costituito da tre strisce parallele equidistanti di uguale larghezza, applicate sul prodotto in qualsiasi direzione» e registrato per i prodotti in classe 25 «Abbigliamento; scarpe; cappelleria» il 21 maggio 2014 con il numero 12442166.