Cervato Law & Business | Studio Legale
Intellectual Property | Diritto di Internet | Privacy GDPR | Diritto di Impresa
TEL 049 714975 | Via Niccolò Tommaseo 78/C | 35131 Padova | P.IVA 03800020285
Tutti i diritti riservati | © 2020

Legal

Sponsor

founding partner

Official

Sponsor

Nuova disciplina comunitaria degli accordi di trasferimento di tecnologia


Pubblicato il nuovo Regolamento comunitario 316/2014 in materia di accordi di trasferimento della tecnologia che, a partire dal prossimo 1 maggio, andrà a sostituire il Regolamento CE 772/2004 (fatta salva la previsione di una particolare disciplina transitoria per alcuni casi specifici).

Si evidenzia che il testo predisposto prevede una definizione di “tecnologia” che ricomprende, tra gli altri, il know-how, i brevetti, i modelli di utilità, i diritti su disegni e modelli, le topografie di prodotti a semiconduttori, i certificati riguardanti le nuove varietà vegetali, nonché i diritti d’autore sul software (anche sotto forma di combinazione tra detti diritti, incluse le domande o le domande di registrazione degli stessi).

In particolare, per “accordo di trasferimento di tecnologia” si intende “un accordo di licenza per diritti tecnologici concluso tra due imprese, avente per oggetto la produzione dei prodotti contrattuali da parte del licenziatario e/o dei suoi subappaltatori; la cessione di diritti tecnologici tra due imprese, avente per oggetto la produzione dei prodotti contrattuali, ove parte del rischio connesso allo sfruttamento della tecnologia rimane a carico del cedente”.

Secondo le previsioni, tale Regolamento resterà in vigore fino al 30 aprile 2026.

#trasferimentoditecnologia #knowhow