Privacy e USA: verso la soluzione?

Il Presidente USA Joe Biden ha sottoscritto un ordine esecutivo che vorrebbe dare seguito agli accordi politici di primavera intercorsi tra gli Stati Uniti e l'Unione Europea, nella persona della Presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen, in merito ad un nuovo privacy framework (nuovo privacy shield) UE-USA.



Tale quadro normativo vorrebbe tendere alla maggior protezione dei dati personali dei cittadini europei in merito ai flussi di dati verso le agenzie di intelligence americane ed in genere alla maggior tutela della propria privacy nei confronti delle politiche di sicurezza interna USA, il tutto quale conseguenza degli insegnamenti della sentenza della Corte di Giustizia "Schrems II" sui trasferimenti di dati personali verso paesi terzi ed in particolare verso gli Stati Uniti.


Sul punto ha espresso la propria opinione preliminare l'Avv. Guido Scorza, componente del collegio del Garante per la protezione dei dati personali, con un intervento pubblicato sul sito dell'Autorità.


La strada è avviata: restiamo in attesa degli sviluppi di questo percorso.