Cervato Law & Business impegnato davanti alla General Court

Lo Studio Cervato Law & Business, con il managing partner Avv. Piergiovanni Cervato, è stato impegnato davanti alla General Court di Lussemburgo (Tribunale di Primo Grado dell'Unione Europea) in un contenzioso di proprietà industriale afferente il settore dei marchi.

La General Court è l'autorità giurisdizionale dell'Unione Europea con sede in Lussemburgo, Kirchberg, che, nel settore della proprietà intellettuale, giudica in primo grado sui ricorsi proposti nei procedimenti ex parte o inter partes contro le decisioni della Commissione di ricorso (Board of Appeal) dell'EUIPO, che a loro volta hanno giudicato contro le decisioni dell'Ufficio assunte dagli esaminatori, dalle divisioni di opposizione, dal dipartimento incaricato della tenuta del registro, dalle divisioni di annullamento e, se del caso, da ogni altra unità o persona nominata a tale scopo dal direttore esecutivo.


Il ricorso davanti al Tribunale UE, che ha effetto sospensivo, si può proporre per incompetenza, per violazione di norme che prescrivono una determinata forma, per violazione del TFUE, del regolamento (UE) 2017/1001 (RMUE) o di qualsiasi regola di diritto relativa alla loro applicazione, o per sviamento di potere.


Il Tribunale è competente sia ad annullare che a riformare la decisione impugnata.


Il procedimento prevede una fase scritta ed una, eventuale, orale, con udienza di discussione.


Sia la fase scritta, che quella orale, si tengono nella lingua del procedimento, che è individuata secondo i criteri dettati dall'art. 45 del Regolamento di procedura del Tribunale.


La decisione assunta dal Tribunale è impugnabile davanti alla Corte di Giustizia.


Avv. Piergiovanni Cervato

Managing Partner

Cervato Law & Business s.r.l.

Società tra Avvocati