Marchi ed altri diritti IP dell'Unione Europea: finita la transizione Brexit

Con decorrenza dal 1° gennaio 2021 è terminato il periodo di transizione stabilito dall'Accordo sul recesso del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord dall'Unione europea e dalla Comunità (2019/C 384 I/01 2019/C 384 I/02).

Gli articoli 54 e seguenti dell'Accordo prevedono una continuità dei diritti di proprietà industriale già registrati o concessi alla fine del periodo di transizione (31 dicembre 2020), tra cui i marchi registrati dell'Unione Europea ed i disegni o modelli comunitari registrati: gli uffici IP del Regno Unito provvederanno in via automatica a "trasferire" le registrazioni dei diritti UE in diritti UK.


Per le domande ancora pendenti a tale momento non è previsto invece alcun automatismo, ma scatta il periodo di priorità di 9 mesi per poter depositare nel Regno Unito una domanda analoga che prenda data da quella originaria del deposito europeo.


È in corso di valutazione se l'accordo commerciale tra Regno Unito ed Unione Europea della Vigilia di Natale 2020 possa incidere su questo assetto dei diritti IP.

Cervato Law & Business s.r.l. Società tra Avvocati
Intellectual Property | Diritto di Internet | Privacy GDPR | Diritto di Impresa
TEL 049 714975 | Galleria Europa 3 | 35137 Padova | C.F./P.IVA 05352130289
Tutti i diritti riservati | © 2021

Legal

Sponsor

Official

Sponsor

  • LinkedIn Icona sociale